Karine Rondeau

Karine Rondeau

PERSUASORE DI PROFESSIONE.

Sei arrivata da SCHUBERTH nel 2012. Quali erano le tue aspettative?

Ho iniziato a lavorare da SCHUBERTH come Project Manager e poi sono passata al reparto Marketing, del quale oggi sono responsabile. La presenza internazionale dell'azienda è stata per me di grande importanza sin dall'inizio. L'azienda ha un’impostazione internazionale e allo stesso tempo è l'unica concorrente sul mercato con sede di produzione in Germania. Il Made in Germany è estremamente importante per noi, è la chiave su cui puntiamo. Inoltre siamo sempre in stretto contatto con i nostri partner e colleghi in Nord America e in Italia. È stato senza dubbio questo ambiente internazionale a conquistarmi.

La nuova identità del marchio è stata accolta nel nostro team con entusiasmo. Di solito si dice che i cambiamenti sono difficili. Ma io trovo che siano un bene e un simbolo di grande coraggio. Noi stessi siamo coraggiosi.

Non sei di Magdeburgo però?

No, vengo dalla Francia. Ma vivo in Germania già da 17 anni. Di cui 13 a Magdeburgo. Prima ho lavorato in altri settori e viaggiavo spesso.

Quando poi ho ricevuto l'offerta da parte di SCHUBERTH, una grande azienda vicina a dove vivevo, non ci ho pensato a lungo. Qui ho lavorato per la prima volta nel settore degli sport motociclistici.

E le tue aspettative sono state soddisfatte?

Assolutamente si. Ora il marchio ha una nuova identità sul mercato di cui siamo molto fieri. Poi c'è anche la presenza online, ovvero il nostro sito web. Oppure i nostri motociclisti, presenti per esempio al Red Bull Rookies Cup, che dicono: “Il casco è cosi comodo e pratico, che quando guido mi dimentico di averlo. Posso concentrarmi totalmente sulla gara”, questo rappresenta la nostra identità del marchio. Quando i Rookies parlano ai giornalisti con queste affermazioni, senza alcun input da parte nostra e senza aver letto nulla sulla nostra concezione del brand, allora penso: ok, stiamo lavorando nel modo giusto.

Dare il massimo, per ottenere il meglio.

Progettare e produrre caschi eccezionali è solo il primo passo per diventare un produttore di caschi di fama internazionale. Il secondo passo è conquistare le persone con i nostri prodotti. E questo si fa solo con passione.

Karine Rondeau ha studiato gestione aziendale internazionale in Francia e Inghilterra. Nei settori Marketing ed Export. Da gennaio 2012 fa parte del team SCHUBERTH, prima in qualità di Project Manager e poi nel reparto Marketing.

La responsabilità di Karine e del suo team è molto ampia. Il loro lavoro comprende la gestione di importanti attività in ambito internazionale, lo studio del brand, il classico PR e non da ultimo il potenziamento della presenza di SCHUBERTH nel mercato regionale.

Tutti questi compiti hanno una matrice comune: la passione. E il massimo impegno per raggiungere e superare gli obiettivi preposti.

 

COMPETENZA E PASSIONE.

Costruire caschi è la nostra professione. E insieme alla passione dei nostri collaboratori percorriamo strade nuove e sconosciute. Qui a Magdeburgo, un team di circa 400 dipendenti sviluppa e produce caschi per 55 Paesi. Ingegneri e designer sono costantemente al lavoro per rendere i nostri caschi più sicuri, confortevoli e funzionali nello sviluppo, nella galleria del vento, nel banco di controllo climatico o nel laboratorio acustico. Karine Rondeau e il suo team contribuiscono a tutto ciò in maniera significativa.

 

Da SCHUBERTH lavorano oltre 400 esperti impegnati nello sviluppo, nella costruzione e nella realizzazione dei migliori caschi al mondo.
Qui ve ne presentiamo alcuni.

 

Fallback

Responsabile servizio interno per motocicli.

Janine Jaenicke

Vai a Janine
Schuberth Logo

WE SWEAT EVERY DETAIL, BECAUSE WE LOVE WHAT WE DO.
THIS IS SCHUBERTH.

Incontra altri esperti
Schuberth Logo